Bazar del Pet

Viaggiare Con Gli Animalirtina

Portare in vacanza il proprio animale domestico è sempre più comune e richiede particolare organizzazione. Ecco 4 consigli per viaggiare con gli Animali che ti aiuteranno

Viaggiare Con Gli Animalirtina

Portare il proprio amico a quattro zampe in vacanza non è più un problema, soprattutto da quando la maggior parte degli hotel e degli alloggi turistici hanno aperto le loro porte a cani e gatti. Certo, non tutti i viaggi sono adatti agli animali e alle loro esigenze e, in quei casi, si preferisce lasciarli ad una persona di fiducia, oppure nelle sempre più numerose residenze per animali.

Qualora si tratti di un viaggio tranquillo e di una meta “pet friendly”, però, viaggiare con gli animali domestici può essere un’esperienza assolutamente piacevole e positiva. Per fare in modo che tutto vada bene seguire alcune norme semplici, ma efficaci, può davvero fare la differenza.

Ecco 4 consigli pratici per viaggiare con i propri animali.

gatti in viaggio

Pronti?

Ecco i nostri 4 consigli per viaggiare:

  • Prima di partire, un controllo dal veterinario: una visita di controllo pre-partenza è sempre una buona idea, in modo da stare tranquilli sullo stato di salute del nostro animale. A seconda della meta prescelta, poi, è sempre meglio controllare che non ci siano vaccinazioni obbligatorie differenti rispetto al proprio paese.
  • Cosa portare in valigia? Una borsa con tutto l’occorrente per il nostro amico a quattro zampe è necessaria. Prevenire ogni sua esigenza, senza esagerare, è la via migliore. Tra le cose essenziali, oltre ovviamente al trasportino, da portare ricordiamo sia il guinzaglio che la museruola, che in alcuni luoghi potrebbe essere obbligatoria. Dovendo, presumibilmente, passare molto tempo in giro sono utili anche ciotole e “borracce” portatili per cibo e acqua. Non dimentichiamo anche una piccola scorta degli snack prediletti dell’animale, che potrebbero non essere venduti in un paese differente. Gli farà piacere, poi, avere a disposizione i suoi giochi preferiti o, là dove è possibile, la sua cuccia oppure un cuscino o una coperta di casa, dove possa sentire il suo odore.


  • Controllate i documenti: come abbiamo già accennato è meglio informarsi prima quali siano le norme in merito alla vaccinazione degli animali domestici, se vi recate in un altro paese. È necessario, poi, portare i documenti di riconoscimento dell’animale: l’iscrizione all’anagrafe e anche il libretto sanitario aggiornato con i vari vaccini. Qualora ci si rechi all’estero è sempre meglio controllare che i documenti da reperire non siano differenti.


  • Come gestire l’alimentazione? In caso di viaggi lunghi è sempre meglio chiedere consiglio al proprio veterinario di fiducia, poiché spesso è meglio far partire gli animali a stomaco vuoto e, durante il viaggio, somministrare loro cibi asciutti che non provochino disturbi allo stomaco. In caso di partenze all’estero o in luoghi particolarmente isolati, sarà meglio che portiate con voi una piccola scorta alimentare, in modo da non destabilizzare le sue abitudini.

Lascia un commento

Keep reading...